La medicina estetica a costo zero anche in città

A volte una cicatrice in punti sempre sotto gli occhi di tut- ti, come viso, collo, braccia, può far più male dal punto di vista psicologico che fisico. Ma non tutti possono permet- tersi i costosi interventi esteti- ci per far sparire questi segni. Per aiutare le donne con cicatrici post traumatiche, ma po- che disponibilità economi- che è nata la prima Beauty charity veronese, ovvero uno studio di chirurgia estetica, disposto a offrire trattamenti gratuiti. Una tendenza che in altri Paesi, ad esempio negli Stati Uniti, è già diffusa: esistono studi medici che offro- no trattamenti medico-esteti- ci a persone che economica- mente non possono permet- terseli. È nata così la beauty charity, una forma di «volontariato» che in Italia fa fatica ad affermarsi. Ad inaugurare la prima Beauty charity veronese, e tra le prime Italia, è la dotto- ressa Mariateresa Grecchi, medico estetico e direttore del centro «Viso e Sorriso». Perché la bellezza, e la sua percezione, non riguardano solo l’aspetto esteriore di un corpo, ma hanno sempre più a che fare con l’aspetto psico- fisico della persona. E a chi non può permettersi inter- venti che possono migliorare l’aspetto fisico, ma sente di averne bisogno, la dottoressa Grecchi può dare una mano Una visita prima di un intervento di chirurgia estetica mettendo a disposizione le sue capacità e i propri macchinari. Un giorno a settima- na, quindi, in cui il suo studio si dedica alla Beauty charity. Prima si inizia con una visita e un check up gratuito per identificare il motivo del disagio e quali possono essere le modalità per superarlo e poi si mettono a disposizione i trattamenti ritenuti più opportuni. Rientrano nella casistica ad esempio ragazze e giovani donne che, in seguito ad incidente stradale, hanno cicatrici antiestetiche in par- ti del corpo come viso, gambe, decolleté, oppure persone che hanno bisogno di aumentare l’autostima. Ovviamente viene valutata anche la situazione economica di chi richiede il trattamento in forma gratuita, dato che le spese vengono sostenute direttamente dallo studio. Vengono messi a disposizione tutti i trattamenti laser e a luce pulsata, fino ai test per la valutazione dello stato di invecchiamento della pelle. In particolare si interviene in ca so di cicatrici e smagliature, oppure trattamenti di rivitalizzazione della pelle sempre attraverso il laser. «Portare sul viso delle cicatrici può portare a un disagio psicologico profondo, non so- lo in donne giovani», spiega la dottoressa Grecchi. «Si rivolgono a me anche donne di oltre 50 anni, perché il sentirsi belle aiuta a stare bene con se stesse e con gli altri. Per questo la chirurgia estetica deve essere alla portata di tutti e ho voluto dedicare qualche ora della mia professione a chi ne ha bisogno». Lo studio offre gratuitamente tre sedute con laser frazionato, per la cura delle cicatrici, e un trattamento con luce pulsante per macchie del viso molto invalidanti. •

Articolo del 11/06/2016

MiaEstetica.it © - P.iva 02869380549