Seno tuberoso cos’è e come correggerlo

Il seno tuberoso è una malformazione della ghiandola mammaria che presenta una forma stretta ed allungata e che di conseguenza crea la tipica forma "tuberosa" delle mammelle. Il seno tuberoso si presenta dall’età adolescenziale comportando un disagio psicologico per la paziente stessa. In cosa consiste un seno tuberoso Questa forma alterata del seno si viene a creare in quanto durante lo sviluppo la ghiandola mammaria aumenta di dimensione acquisendo una forma stretta e lunga “a tubo” senza però un contemporaneo sviluppo della cute mammaria. Ciò da luogo ad una forma delle mammelle con un polo inferiore stretto cadente. Può essere presente anche un’ asimmetria delle due mammelle. Il seno tuberoso può essere sia monolaterale presentandosi in un solo seno che bilaterale. Come migliorare un seno tuberoso L´unico trattamento per un seno tuberoso è l´intervento chirurgico. Quest’ultimo consiste in una mastoplastica con inserimento o meno di protesi mammarie. Di importanza fondamentale è il modellamento della ghiandola mammaria. In caso di differenza di volume o di asimmetria tra le due mammelle bisognerà eliminare anche tale problematica. In alcuni casi può essere necessario effettuare anche una mastopessi. Laddove possibile alternativamente all’impianto di protesi si può essere effettuare un intervento di lipofilling (aumento di volume mammario mediante inserimento del proprio tessuto adiposo). L’intervento viene effetuato in regime di Day Surgery e la paziente può tornare a casa il giorno stesso dell’operazione. Le normali attività fisiche potranno essere riprese gradualmente nei giorni e settimane successive. I risultati saranno visibili man mano che l’edema post-operatorio si andrà risolvendo.

Articolo del 23/10/2017

MiaEstetica.it © - P.iva 02869380549