Chirurgia Plastica e Chirurgia Estetica: quali sono le differenze

Inestetismi e ritocchini estetici sono pane quotidiano per media, riviste e programmi tv che non parlano d’altro, mettendo in mostra gli scatti del prima e dopo. Le spiegazioni che il mondo del web offre sono infatti sempre più specifiche, aggiornate e all’avanguardia, descrivendo dettagliatamente tutte le tecniche che l’affascinante orizzonte dell’estetica propone. Poche, pochissime, sono invece le occasioni in cui si chiarisce a chi rivolgersi. Chirurgo estetico o plastico? Molti non sanno che esistono delle differenze tra le due figure professionali, distinzioni legate al percorso formativo. Con il termine Chirurgia Plastica si definisce una branca della chirurgia che mira a rimediare, eliminare o correggere malformazioni somatiche e lesioni organiche. L’obiettivo è dunque quello di ricostruire e ripristinare la funzionalità di organi o apparati alterati morfologicamente a causa di malattie degenerative, patologie deformanti, traumi e lesioni. Che cos’è invece la Chirurgia Estetica? È un ramo della chirurgia plastica con scopo esclusivamente cosmetico. Modifica la forma, ma non le funzioni. Si limita dunque a migliorare determinate aree del corpo umano, attraverso interventi chirurgici mirati. Le operazioni di chirurgia estetica servono principalmente ad eliminare i difetti fisici in modo parziale o totale, così da consentire al paziente di acquisire maggiore sicurezza e autostima. La persona che si sente a proprio agio, affronta la vita più serenamente. Il raggio di azione della chirurgia plastica non si limita al viso, come erroneamente si è soliti pensare. Gli interventi eseguiti con maggiore frequenza interessano infatti la correzione cicatrici e la ricostruzione mammaria che, dopo un’operazione per carcinoma, favorisce il benessere psichico della paziente. Gli interventi di chirurgia estetica eseguiti con maggiore frequenza sono invece la mastoplastica additiva o riduttiva, la blefaroplastica, operazione che risolleva le palpebre cadenti e la rinoplastica che corregge i difetti estetici del naso. A questi si aggiungono il lifting, la liposcultura e la liposuzione l’addominoplastica, intervento che rimuove il grasso superfluo per ricreare la tanto desiderata pancia piatta. Non secondari sono anche il sollevamento della fronte e la dermoabrasione, per migliorare acne e cicatrici. Esistono dunque molte differenze tra chirurgia estetica e plastica, ma un dettaglio di grande rilievo le accomuna: entrambe devono sempre essere praticate da un professionista. In quest’ottica, il Dr. Valerio De Santis saprà offrirvi tutte le informazioni necessarie, rispondendo ad ogni vostra domanda. Il tempo di realizzate i vostri desideri è arrivato, non esitate a contattarci!

Articolo del 08/10/2018

MiaEstetica.it © - P.iva 02869380549